Sulutumana

Album

Questo brano fa parte degli album:

Canzone ipocrita

Tutto mi è indifferente nel pantano di questa città

Le strade le case la gente

E lento scioglie il tempo un antico dolore che ho dentro

Sono quasi contento

 

Aprirò quella finestra e scriverò un biglietto di scuse

Cancellerò dalla mente gli insulti e le offese, asciugherò le lacrime

Lascerò questo mio corpo inutile sulla strada bagnata

E una canzone ipocrita non basterà a nascondere

L’eco del mio silenzio, l’urlo del mio dolore

 

Tutto mi è indifferente nel vociare scomposto di un bar

Ma cosa ci faccio io qua?

Voglio deserti e stelle, desideri di poca importanza

E un aereo in partenza

 

Volerò e sarò maschio e femmina, sarò pioggia e sole

Dove silenzi e parole non fanno più male, andate a farvi fottere

Lascerò gli occhi e il sorriso all’attimo di una fotografia

E una canzone ipocrita non basterà a confondere

L’eco del mio silenzio, l’urlo del mio dolore

 

L’urlo del mio dolore

 

Tutto mi è indifferente nel pantano di questa città

Le strade le case la gente