Sulutumana

Album

Questo brano fa parte degli album:

Dove tutto ricomincerà

Là dove tutto sembrava finito… e dove tutto ricomincerà

 

Cresceva un filo d’erba nel deserto, la sabbia gli faceva compagnia

E la paura dello spazio aperto, del vento che se lo portasse via

Era aggrappato a qualche cosa là sotto, qualcosa di misterioso

Che lo legava al centro della terra e lo innalzava dritto verso il cielo

Laggiù sembrava la fine del mondo, l’inizio della libertà

E salutava le carovane, che attraversavano l’Africa

E poi di notte ballava una musica che proveniva da dove chissà

Sotto una pioggia di stelle piangeva per la felicità

 

Cresceva un filo d’erba nel deserto, diceva: <<cosa ci faccio io qua>>?

Toglieva il fiato quello spazio aperto, quella prigione di immensità

Era l’inizio dell’infinito, di tutto quello che comincerà

In fondo bastano un po’ di coraggio e un po’ di buona volontà

E quando tutto sembrava non muoversi, sotto il sole di mezzogiorno

Il vento alzava pensieri di sabbia che non facevano più ritorno

Un filo d’acqua lo ha partorito, era passato per sbaglio di là

Là dove tutto sembrava finito e dove tutto ricomincerà

 

Dove tutto ricomincerà… Dove tutto ricomincerà… Dove tutto ricomincerà

 

Cresceva un filo d’erba nel deserto, intorno c’erano guerra e miseria

E la paura della solitudine laggiù non era una cosa seria

L’alba era come ascoltare Dio che recitava una poesia a memoria

Come la fine dell’oblio, come l’inizio di un’altra storia

Aveva avuto anche voglia di arrendersi, solo un momento, un pensiero terribile

Mentre un turista lo fotografava pensando “allora tutto è possibile”

Là dove tutto sembrava finito e dove tutto ricomincerà

In fondo bastano un po’ di coraggio e un po’ di buona volontà

 

Là dove tutto sembrava finito e dove tutto ricomincerà

In fondo bastano un po’ di coraggio e un po’ di buona volontà