Sulutumana

Il temporale

Vado, nessuno mi segue, nessuno mi vede
E sento il rumore della pioggia che cade
Tamburo di tuono, la furia del vento
Su fuochi di lampi io ti vengo a cercare
E tu dove sei? Tu figlia del sole
Se mi aspetterai ti porterò il temporale
E un fiore bagnato per i tuoi capelli
Il tempo passato ha demolito castelli
Strappato bandiere e, non si sa come,
La piena del fiume ha cancellato il mio nome
Ma chi se ne frega di come mi chiamo
Inseguo il mio passo e mi ricordo chi sono
Nessuno mi segue, nessuno mi vede
E sento l’odore della pioggia che cade

E tu aspettami, ti porterò il temporale…