Sulutumana

Marta

Marta che ti confondi tra la gente

Marta che tremi nel vento della sera

Marta che un giorno guardandoti allo specchio

Sul corpo nudo venne primavera

 

Marta che senti musica di mare

Ogni certezza pronta a naufragare

Il corpo ha già svelato ogni segreto

Sei la musa del tempo innamorato

 

E quando lui ti ha detto sali in moto

Per la paura trattenevi il fiato

 

Battiti di cuori e ali

Marta che dipingi il cielo dei tuoi colori

Marta che ti trucchi gli occhi e poi

All’improvviso voli

 

Marta che ti nascondi nella giacca

Marta che canti nel vento della sera

Marta che un giorno sul viale della scuola

Anche sugli alberi venne primavera

 

Marta dalla finestra butti il cuore

Tra la strada e le stelle, in pasto allo stupore

Ti proteggeva l’angelo di Dio

Ma oggi all’infanzia sorridi e dici addio

 

E quando lui ti ha detto Sali in moto

Per la paura trattenevi il fiato

 

Battiti di cuori e ali

Marta che dipingi il cielo dei tuoi colori

Marta che ti trucchi gli occhi e poi

All’improvviso voli

 

Battiti di cuori e ali

Marta che di pingi il cielo dei tuoi colori

Marta che ti trucchi gli occhi e poi